Copyright © 2009 by L.C.  ·  All Rights reserved  ·  E-Mail: info@archeologiadellosport.com
ALTRI FILMATI NOTIZIE
ATTUALITA' AGONISTICA
LA TV DELLO SPORT
MEMORIE DEL TROTTATORE
RICERCA FILMATI
CONTATTI
LINK
ARCHEOLOGIA LETTERARIA
HOME PAGE
CALENDARI AGONISTICI
EUROPEI
DEL TEMPO
L'ATLETICA AZZURRA 
AI CAMPIONATI EUROPEI
UN PERCORSO NELLA STORIA
La nostra rubrica si propone di mettere in luce i grandi momenti dell’atletica azzurra (e non solo) nell’arco storico dei Campionati europei. Siamo convinti dell’alto valore didattico di questa retrospettiva, conoscere la storia dell’atletica per comprendere la grandezza di questo sport nel corso del tempo. Come da nostra abitudine “archeologica” il 2006 è storia troppo recente. Partiamo dal 1962 per arrivare ad un assaggio dal 2002 (che si sta trasformando da passato prossimo in storia).
IN QUESTA COLONNA
GALLERIA DI AZZURRI
NEGLI ANNI NOVANTA
Stefano Tilli
Barbara Lah
Paolo Dal Soglio
Simone
Bianchi
Diego
Fortuna
dit
Antonella Bevilacqua
Alessandro Gandellini
Elisabetta Perrone
Patrizia
Spuri
Michele Didoni
Ashraf
Saber
Giuseppe D'Urso
Wieslaw Maniak
Martinus Osendarp
Gaston Roelants
Martti Vainio
Anatoli Bondarchuck
Lilian Board
Igor 
Ter Ovanesian
Wolfgang Nordwig
Juha Vaatainen e Jurgen Haase
Vilmos Varju
 
Lutz Dombrowski
Andrea Longo
EUROPROTAGONISTI DEL TEMPO
MONACO
2002

MARATONA FEMMINILE Oro per Maria Guida: l’atleta azzurra salva una spedizione non esaltante andando a cogliere una bellissima vittoria. Immagini dalla Tv tedesca (non disponiamo del commento italiano causa un fortissimo nubifragio in quel sabato d’agosto che mise in ginocchio l’Italia centrale con conseguente ricezione diefettosa del segnale)
200 METRI FEMMINILI Bronzo per Manuela Levorato (che in quell’edizione era già stata terza sulla distanza inferiore dei 100) nei 200 vinti dalla francese Hurtis. Nel periodo di maggior lena della Levorato ci sarebbe piaciuto vederla impegnata sui 400 metri. Telecronaca Rai di Franco Bragagna
L'altra pagina
sull'ATLETICA
BUDAPEST 1998
la sigla dei Campionati Europei 1998
MARCIA FEMMINILE 10 KM: Arriva il metallo più pregiato dalla messinese Annarita Sidoti che era già stata oro nel 1990 ed argento nel 1994, nonchè oro mondiale nel 1997. Argento per Erika Alfridi Telecronaca Rai di Franco Bragagna
400 HS MASCHILI. Fabrizio Mori in non perfette condizioni riesce a conquistare un bel terzo posto Sono le prove generali della grande serata mondiale di Siviglia del 1999 A vincere è quel polacco Januszewski, reduce da un pauroso incidente d’auto alcuni mesi prima. Telecronaca Rai di Franco Bragagna
LUNGO FEMMINILE Fiona May s’inchina alla tedesca Drechsler con una misura che ancor oggi varrebbe una vittoria sicura. Immagini miscelate da Rai e Tmc voci  di Franco Bragagna e Massimo Benedetti
QUARANT’ANNI DI EUROPEI:
ANEDDOTICHE TRA PISTA E TV

MARATONA MASCHILE Gli istanti della grande tripletta. Baldini oro, Goffi argento, Modica bronzo Telecronaca Rai di Franco Bragagna
MARATONA FEMMINILE La torinese Viceconte è terza nella prova rivinta dalla portoghese Machado. Quarto posto per Franca Fiacconi Telecronaca Rai di Franco Bragagna
3.000 SIEPI Sorprendente vittoria del tedesco Kallabis al termine di una fuga temeraria su tempi per lui iimpensabili.. Lambruschini si riavvicina sensibilmente ma finisce secondo Telecronaca Rai di Franco Bragagna
HELSINKI 1994
3.000 SIEPI Il toscano Alessandro Lambruschini è oro davanti al laziale Angelo Carosi. Dopo il trionfale arrivo il replay mostra un episodio avvenuto quasi al secondo minuto di gara. Lambruschini inciampa su una barriera, cade e l’altro azzurro Panetta lo aiuta a rialzarsi e lo incita a non mollare. Telecronaca Tmc di Giacomo Mazzocchi.
MARCIA FEMMINILE 10 KM: La campionessa mondiale di Stoccarda, la finlandese Essayah s’impone davanti alla messinese Anna Rita Sidoti Telecronaca Rai di Augusto Bleggi
MARATONA FEMMINILE La torinese Curatolo è argento nella gara vinta dalla portoghese Machado. Quarto posto per Ornella Ferrara Telecronaca Rai di Augusto Bleggi
l'indimenticabile Paolo Rosi
Ornella Ferrara
LUNGO FEMMINILE  Fiona May, prima esperienza azzurra, è bronzo dietro alla tedesca Drechsler ed all’ucraina Kravets Telecronaca Rai di Augusto Bleggi
MARCIA MASCHILE 50 KM .Prova che viene ricordata per la grande  rimonta dell’azzurro Perricelli, che è terzo mancando di un soffio l’appuntamento con l’argento. Telecronaca Tmc di Giacomo Mazzocchi
800 MASCHILI La grande finale dell’ultimo giorno di gara con esaltante successo del veneto Alessandro Benvenuti davanti al norvegese Rodal. In finale è presente anche il vice campione del mondo Giuseppe D’Urso Telecronaca Tmc di Giacomo Mazzocchi
4X100 MASCHILE La staffetta azzurra composta da Madonia, Nettis, Marras e Floris è bronzo dietro a Francia ed Ucraina. Telecronaca Rai di Augusto Bleggi
Gyula Zsivotzky
Inessa Kravets
Valery Spytsin
SPALATO 1990
(opportuno precisare che alcune importanti prestazioni degli italiani sono già rinvenibili sul sito di youtube, qui di seguito vi proponiamo tre altre importanti gare)
MARCIA FEMMINILE 10 KM: Dopo la squalifica della sovietica Ryaskina, qui documentata, arriva un’insperata doppietta azzurra con Annarita Sidoti, oro a sorpresa con Ileana Salvador terza.. Telecronaca Rai di Marco Franzelli con partecipazione festosa di Attilio Monetti
3.000 FEMMINILI: Apparentemente a sorpresa il bronzo della valdostana Roberta Brunet in una gara che è appannaggio della britannica Yvonne Murray  Telecronaca Tmc di Giacomo Mazzocchi
Alessandro Cavallaro
La meteora Boccarinidit
Carlo Sonego
Ftanca Fiacconi
Giacomo Leone
Virna De Angeli
Laurent Ottoz
800 MASCHILI  Coraggiosa prova di Tonino Viali che all’insegna dell’ ”oro o mai più” segue temerariamente il britannico Tom Mc Kean che va ad imporsi. Alla fine Viali è sesto. In finale anche il siciliano Giuseppe D’Urso Telecronaca Rai di Marco Franzelli
Yvonne Murray
Wilson Kipketer
L'accoppiata Sidoti-Salvador
Fasi di quella finale
STOCCARDA 1986
AZZURRO COLOR PODIO
10.000 MASCHILI  Questa è la gara del secolo per l’atletica azzurra. Giusto dilungarsi e vedere la prova in modo esauriente. Come dice Paolo Rosi nella telecronaca Rai “Mei, Cova, Antibo”  uno scontro fratricida"
GETTO DEL PESO FEMMINILE
Heidi Krieger (Germania Est) vince l'oro nella prima gornata degli Europei di Stoccarda 1986 (getto del peso)  Dopo varie e note vicissitudini, e dopo la caduta del muro di Berlino, adesso si chiama Andreas Krieger. Riproposizione di un filmato già mostratovi..
DA...MILANO A STOCCARDA
MARCIA MASCHILE 20 KM
La tv tedesca segue solo l’arrivo nello stadio. S’impone il cecoslovacco Pribilinec davanti al nostro Maurizio Damilano 
MARATONA FEMMINILE
Netta affermazione di Rosa Mota davanti alla nostra Laura Fogli. . Telecronaca Tv Koper di Sandro Vidrih
Rosa Mota
Janusz Sidlo
Renate Meissner-Steche
Monna Lisa Pursiainen
Claudia Testoni
Stesso arrivo di Atene 1982
D
L’improvviso arrivo della gara mette in affanno anche un telecronista competente come Sandro Vidrih di Tv Koper
3.000 SIEPI Incredibile argento di Francesco Panetta in una gara tutta da vedere. Telecronaca Tmc di Giacomo Mazzocchi, interviene Alessandro Lambruschini
5000 MASCHILI  A fine campionati arriva l’argento di Stefano Mei che punta al bis dopo l’oro dei 10.000 ma deve arrendersi al britannico Buckner. Telecronaca Tmc di Giacomo Mazzocchi
LUNGO MASCHILE Evangelisti a podio nel lungo di Emmian
MARATONA MASCHILE Vittoria sabatina per gli azzurri .Gelindo Bordin regola in volata Orlando Pizzolato. Fantastica doppietta che apre la striscia vincente del Gelindo nazionale Telecronaca Tmc di Giacomo Mazzocchi
Marlies Gohr
Marita Koch
Stefka Kostadinova
ATENE 1982
 
(è opportuno precisare che l’oro di Cova e l’argento di Pavoni sono già rinvenibili sul sito di youtube, qui di seguito vi proponiamo altre importanti gare)
1500 FEMMINILI Bronzo per la veneta Gabriella Dorio nella prova vinta dalla sovietica Dvirna. Telecronaca Rai di Paolo Rosi
ALTO FEMMINILE La rediviva tedesca ovest Ulrike Meyfarth supera la nostra grandissima Sara Simeoni e le soffia il record mondiale con 2.02  Immagini Rai audio rielaborato per necessità di divulgazione
200 MASCHILI Oro del tedesco est Olaf Prenzler. Pietro Mennea è tornato alle gare nel mese di agosto ma qui disputa solo la staffetta.
100 OSTACOLI: Affermazione polacca con Lucyna Kalek Langer
LANCIO DEL MARTELLO
Bordata d’oro del sovietico Yuri Syedich
4X400 MASCHILE Alla Germania Ovest l’oro della staffetta del miglio.
Maricica Puica
Doina Melinte
Arto Bryggare
Antti Kalliomaeki
Karin
Balzer
 
Pierfrancesco
Pavoni
Atene 1982
Ulrike Mayfarth oro europeo con primato mondiale (2,02)
PRAGA 1978
5000 MASCHILI  Al sabato arriva il bellissimo oro di Venanzio Ortis. La sua affermazione al rallentatore
100 METRI  Il primo oro praghese è di Pietro Mennea. Borzov è malinconicamente ottavo.
ALTO FEMMINILE Sara Simeoni arriva all’oro imponendosi alla storica avversaria, la tedesca democratica Rose Marie Ackermann. Da un servizio di Telecapodistria
200 METRI Il barlettano non può fallire l’appuntamento con la sua gara. Bis europeo sui 200 per Mennea dalla telecronaca di allora. Immagini senza commento ma la musica di Jerry Rafferty come si suol dire spacca il video.
ROMA 1974
10.000 MASCHILI  
Nella giornata effettiva d’apertura il bronzo a sorpresa per il campano Pippo Cindolo.
3.000 SIEPI Questo video, già da noi inserito nel Novembre scorso ripropone, l’affermazione del polacco Malinowski nella gara con siepi mentre Franco Fava è brillante quarto
100 METRI MASCHILI
Il sovietico Valery Borzov s’impone nei 100 metri precedendo Pietro Mennea.
SALTO IN LUNGO MASCHILE
I salti di Podluzhny (oro per l’Urss) e dello jugoslavo Stekic. Non un filmato ma un originale fotosequenza
Oro al tedesco est Kuschmann
   Igor Podluzhny
Nenad Stekic
Mennea, doppietta a Praga 1978
Dalla trasmissione Sfide di Raitre
200 METRI MASCHILI
Arriva per Mennea il giorno del grande oro. Una galoppata rampante 
110 HS Il trionfo del francese Guy Drut sui gemelli polacchi Wodzynski. La Rai produce le immagini a colori, ma in Italia la trasmissione è ovviamente in bianco e nero. Dalla Tv polacca
ALTO FEMMINILE Sara Simeoni arriva a conquistare il bronzo, primo suo grande podio.
Alcuni fotogrammi documentano il salto d’oro della tedesca est Rose Marie Ackermann
Rose Marie Ackermann
Vittoria in 20.60 sul tedesco ovest Ommer
La gioia di Sara
Valery Borzov e Pietro Mennea
(finale dei 100 - Roma 1974)
HELSINKI 1971
ATENE 1969 
1500 METRI MASCHILI Ferragosto domenicale. Si devono attendere le ultime battute di quell’europeo per l’oro italiano. Lo conquista Francesco Arese in una palpitante volata. Dalla domenica sportiva di quel giorno, audio rielaborato per necessità di divulgazione
400 METRI MASCHILI Marcello Fiasconaro è argento dietro al britannico Dave Jenkins che in ottava corsia parte a razzo per contenere il ritorno dell’azzurro, di origine sudafricana diventato italiano soltanto dal mese di giugno, Dalla telecronaca di allora, senz’audio
110 OSTACOLI Bisogna aspettare l’ultimo giorno di gare in pista per l’unico oro italiano. Lo conquista Eddy Ottoz. Da Raisat album.
100 METRI MASCHILI Nasce con questa gara il mito di Valery Borzov. Da Tv Koper, audio rielaborato per necessità di divulgazione
4X400 DONNE l’incredibile conclusione della staffetta sul miglio donne
Gli istanti dell'infinita volata
Un rammarico di 39 anni
intervistatore Carlo Bacarelli.
Colette Besson - Lilian Board
MORALE...DELLA FAVOLA
Proprio con l'ostacolista
Salvatore Morale si conclude la nostra storia in discesa nel tempo degli Europei azzurri. Grazie a tutti coloro che ci hanno fatto visita ed appuntamento ad una pagina similare riguardante il nuoto. Chiudiamo con dei filmati che non esitiamo a definire rarissimi
110 OSTACOLI Oro per Eddy Ottoz. Da Tv Koper, audio rielaborato per necessità di divulgazione
400 OSTACOLI Oro a tempo di primato mondiale per Salvatore Morale. Immagini Rai. Il video esiste già sul web ma le nostre immagini sono desunte dal primo passaggio assoluto su Raisportpiù.
BUDAPEST 1966
400 OSTACOLI Oro per Frinolli, in una specialità che ci vede dominare quei periodi. Immagini senza commento ma la musica degli Herman’s Hermits, ci riproietta negli Sessanta.
MARCIA MASCHILE 50 KM Conferma ai vertici della specialità più lunga dell’atletica per Abdon Pamich.
BELGRADO 1962
200 FEMMINILl: affermazione della regina polacca Irene Kirszenstein
Dalla Tv tedesca
Da Tele+ (audio rielaborato)
la madre di tutte le immagini
Voce di Alfredo Danti, storico speaker
Le immagini del bronzo olimpico di Morale
(Tokyo 1964)
Sotto le immagini del secondo oro europeo
e per gli anni Ottanta
gli analoghi filmati sulla storia del nuoto
CONTAMINAZIONI
CINEMATOGRAFICHE


ARCHEOLOCINEMA
CINEMA DA URL
COLONNE SONORE